logo
LOADING...

EVENTI GLI EVENTI DI RIGENERA

I Sogni di Vittorio Continuano a Vivere

Sin da quando frequentava la Scuola Materna Vittorio ha esternato il suo amore per il fantastico mondo del teatro e della musica, riuscendo a coinvolgere con il suo estro ed il suo entusiasmo chiunque incontrasse. Ne sono fedeli testimoni i suoi amici d’infanzia , un eccezionale gruppo di ragazzi, aderenti alla Sezione di Azione Cattolica “S. Francesco d’Assisi” di Palo del Colle che Vittorio guidò, dal 1992 al 2000,alla scoperta di Dio attraverso l’arte, su incarico di Don Tino Lucarelli, all’epoca Assistente Spirituale della medesima Sezione di A.C. Quella esperienza fu determinante nella formazione spirituale ed umana di tutto il gruppo ed in particolar modo di Vittorio che negli stessi anni frequentava, da studente, il Conservatorio “N. Piccinni” di Bari.

In quegli anni in oltre si consolidò un’amicizia indelebile tra tutti i membri del gruppo cui Vittorio è rimasto sicuramente fedele anche dopo la sua chiamata nel coro degli Angeli. Pur tra mille carenze e difficoltà, quel gruppo di ragazzi riuscì a portare in scena la rappresentazione di ben sei opere teatrali: “Li nepute de lu sinneco”, di V. Scarpetta; “Filumena Marturano”, di E. De Filippo; “L’Albero del libero scambio”, di Ennequin-Weber; “Miseria e nobiltà”, di E. Scarpetta; “Sabato, Domenica e lunedì”, di E De Filippo; “Rumori fuori scena”, di Michael Frayn”. Fu certamente in quel periodo che Vittorio sperimentò maggiormente la mancanza a Palo del Colle di qualsiasi struttura e contenitore culturale “…in cui i giovani potessero incontrarsi, scambiare le proprie idee, esprimere la propria creatività, evitando di cadere vittime della noia e dell’apatia”, come ebbe a scrivere in un intervento sul giornalino parrocchiale “IL MURETTO” nel maggio 2002.

Fu sicuramente in quel periodo che Vittorio maturò il “SOGNO” di costruire a Palo del Colle un contenitore culturale polivalente che consentisse ai giovani di studiare recitazione, musica o danza ed a tutta la comunità cittadina di elevare finalmente il suo livello culturale. Questo “SOGNO” egli ha affidato, ricolmo di speranza, ai suoi genitori ed a tutti coloro che lo hanno conosciuto ed amato, negli ultimi giorni della sua sofferenza terrena, in cui ha avuto l’audacia e la lungimiranza di donare i suoi beni economici per costituire il capitale iniziale di una Fondazione Culturale che realizzi il suo “SOGNO”.

La Fondazione, costituita con atto del notaio Giuseppe Cardinali da un gruppo di Soci Fondatori Promotori il 02/05/2013, si propone la costruzione a Palo del Colle di un teatro e di una scuola di musica, danza e recitazione. Essa ha iniziato la sua attività di promozione culturale con la messa in scena del musical “MARCELLINO PANE E VINO” di cui Vittorio è stato applaudito interprete, nelle vesti di Fra Pappina, al Teatro Sistina di Roma nel 2009. Una produzione fortemente voluta ed ideata da Vittorio che ha personalmente assegnato le parti a ciascun interprete, ed ha strenuamente presenziato alle prime prove effettuate nel salone di casa quando la malattia lo aveva pressoché completamente distrutto.

ELEVARE CULTURALMENTE E MORALMENTE LA COMUNITA’ DI PALO DEL COLLE E DEI COMUNI VICINIORI! EDUCARE I GIOVANI A SCOPRIRE LA GRANDEZZA DELLA BONTA’ DI DIO ATTRAVERSO LA BELLEZZA DI UN CANTO, DI UNA DANZA O DI UNA POESIA! Questo è stato il SOGNO più ambito di Vittorio!

Per portarlo a compimento è indispensabile che diventi anche il “TUO SOGNO”


 

SOCIAL